Situata a Loreto, in provincia di Ancona, Abitare il Tempo è una struttura residenziale extraospedaliera accreditata al Servizio Sanitario Nazionale, in cui prestiamo un'assistenza qualificata a disabili fisici e psichici, anziani non autosufficienti, persone con forme di demenze senili e persone in stato di coma permanente.

Residenza Abitare il Tempo Residenza Abitare il Tempo Loreto (AN)

Abitare il Tempo è rivolta a persone adulte che non possono essere assistite a domicilio per condizioni socio-ambientali, familiari o sanitarie sfavorevoli.
Accoglie ospiti che hanno concluso la fase di riabilitazione intensiva ed estensiva e che necessitano di terapia di mantenimento e/o di prevenzione rispetto al recupero acquisito.
La durata della degenza è prolungata e può essere permanente.
Le persone non autosufficienti ricevono le prestazioni sanitarie e i trattamenti riabilitativi necessari al loro stato di salute, ma soprattutto ricevono accoglienza e attenzione.
Ad Abitare il Tempo infatti desideriamo che gli ospiti conservino il migliore livello possibile di qualità della vita e che siano ancora protagonisti del loro tempo, malgrado le condizioni di disabilità.
Per questo prestiamo massima attenzione all'assistenza medica e infermieristica, ai servizi di assistenza per le attività quotidiane, ai trattamenti riabilitativi, ma anche alle attività di socializzazione, ricreative e culturali.
Ci preoccupiamo che l'organizzazione del tempo e degli spazi offra il giusto respiro ai nostri ospiti e si rifletta positivamente sul loro corpo e sul loro spirito.

Gli ospiti che accogliamo

La residenza è dotata di 132 posti letto suddivisi in nuclei che accolgono:

  • persone con disabilità fisiche inemendabili e che necessitano di assistenza infermieristica continuativa nelle 24 ore nonché di cure riabilitative di livello estensivo oltre che di un elevato livello di nursing e di socializzazione (Nuclei di RSA Disabili e Riabilitazione Estensiva)
  • disabili psichici accolti in regime di residenza e con livelli di protezione medico e psico-sociale differenziati
  • anziani non autosufficienti, demenze senili e Alzheimer in nuclei strutturati per il ricovero a ciclo continuo di anziani non gestibili a domicilio per la gravità dei disturbi comportamentali o per la gravità delle condizioni cliniche generali
  • pazienti in Stato Vegetativo Persistente o con gravi insufficienze respiratorie con necessità di ventilazione meccanica e assistita in Unità Stati Vegetativi Persistenti e Unità per le Gravi Insufficienze Respiratorie

Come Accedere

La richiesta di ammissione va compilata dal medico curante (Medico di Medicina Generale) e consegnata al Distretto Sanitario di residenza, dove verrà esaminata dall'Unità Valutativa Integrata (UVI) che deciderà se autorizzare l'ingresso in RSA, definendone il periodo di permanenza.

Nel caso in cui i pazienti provengano dall'ospedale, la richiesta viene compilata dai medici ospedalieri che seguono la dimissione del paziente. Saranno essi stessi ad occuparsi di far pervenire la richiesta all'UVI.

I pazienti possono accedere alla struttura anche privatamente; in questo caso il Direttore Sanitario della residenza in base alle condizioni di salute del paziente, valuta l'idoneità della proposta di ricovero e stabilisce il nucleo di inserimento

Il nostro Servizio Sociale tiene i contatti con i familiari o con le Unità di Valutazione dei Distretti di residenza, o con i colleghi delle Strutture Ospedaliere operanti sul territorio per organizzare il ricovero.

Cosa portare con sé in residenza al momento del ricovero

  • documento di identità in corso di validità, codice fiscale e tessera sanitaria
  • eventuale documentazione clinica precedente (lastre, referti, esami vari, relazioni specialistiche,...)
  • eventuale certificazione di invalidità civile e L.104/92
  • il necessario per l'igiene personale (dentifricio, spazzolino da denti, il necessario per l'igiene personale, biancheria intima di ricambio, pantofole, tuta da ginnastica o abbigliamento comodo)

Le Tariffe

Per gli Ospiti in convenzione la quota sanitaria è sempre a carico del SSN, mentre la quota alberghiera, se dovuta in base al nucleo autorizzato, è determinata dalla quota base integrata dal maggior confort garantito dalla Struttura (camere e spazi comuni climatizzati, camere con servizi igienici e balconi, metrature superiori agli standard previsti dal Manuale di Accreditamento Regionale, telefono e TV in ogni camera e negli spazi comuni, servizio bar interno, aree verdi attrezzate, parcheggio, Wi-Fi gratuito, accreditamento di eccellenza). Sono esclusi il servizio lavanderia dei capi personali, il servizio parrucchiera e il trattamento podologico: prestazioni fruibili su richiesta. In caso di ricovero privato l’Ospite si fa carico sia della quota sanitaria che di quella alberghiera.

La struttura

Il moderno edificio è circondato da una vasta area verde, organizzata a giardini e con numerosi spazi per i parcheggi. Un ampio ingresso con vetrate scorrevoli introduce pazienti e visitatori nell'accogliente salone della reception.
Grande attenzione abbiamo posto all'accessibilità dei luoghi: non esistono barriere architettoniche che possano impedirne la frequentazione alle persone disabili, anzi, la presenza di idonei ascensori e la realizzazione di percorsi agevolati consentono a chiunque di raggiungere ogni area con facilità.
In tutte è presente un bagno interno, i letti sono dotati di testa-letto attrezzato e sono posizionabili elettricamente o manualmente. In ciascuna camera è presente un telefono ed un televisore ed il servizio Wi-Fi gratuito.

Contatti

  • -
  • Tel.:
  • Email:
  • Direttore Sanitario e di Struttura: dott. Antonio M. Novelli

Tutte le News »