Si terrà il 17 novembre ad Ascoli Piceno e tratterà gli aspetti neuropsicologici relativi allo stroke, la sclerosi multipla, la grave cerebrolesione

Un convegno sulle principali patologie neurologiche

Gli aspetti neuropsicologici rivestono un ruolo fondamentale nel processo riabilitativo dei pazienti con disabilità neurologiche. Tra queste l’ictus, la sclerosi multipla e il trauma cranico sono maggiormente esposte ad un ruolo prioritario in quanto eventi acuti o a spesso rapida insorgenza con elevato grado di disabilità e tutti con possibile interessamento anche in età giovanili.

Scopo dell’approccio neuropsicologico è di effettuare lo studio dei deficit cognitivi in soggetti con lesioni cerebrali localizzate per trarre informazioni sui meccanismi cognitivi normali. Si orienta dunque verso uno studio dei processi cognitivi in pazienti con lesioni cerebrali nella speranza che questo consenta di fare luce anche sul funzionamento normale di tali processi e procurare i presupposti per una riabilitazione quanto più possibile efficace.

Le figure impegnate in questo campo sono diverse, il lavoro viene svolto abitualmente in team in modo da garantire, con le dovute competenze la migliore assistenza possibile.