La terapia dialettico-comportamentale, ideata da Marsha Linehan negli anni '80, è un programma terapeutico evidence-based di comprovata efficacia clinica adottato a livello internazionale.

Il trattamento, rivolto ad adulti ed adolescenti, è indicato per la cura del Disturbo Borderline di Personalità e dei Disturbi di Personalità del Cluster B caratterizzati dalla ricorrenza di crisi, di comportamenti impulsivi (autolesività, uso di sostanze, problematiche alimentari, gioco d’azzardo), di gesti estremi come tentativi di suicidio, disregolazione emotiva, instabilità nelle relazioni interpersonali e dell'immagine di sè.
Secondo la DBT, che si basa sulla teoria dialettica e biosociale, i comportamenti disfunzionali rappresentano la conseguenza di un deficit dei sistemi di regolazione emotiva ed il tentativo dell'utente di regolare "emozioni disregolate”.
L'obiettivo principale del trattamento consiste nel fornire ed implementare le competenze individuali al fine di ridurre i comportamenti suicidari, autolesivi ed impulsivi, gestire le emozioni e migliorare le relazioni interpersonali. Il programma DBT, aderente al protocollo sperimentato come efficace, consiste in una combinazione di psicoterapia individuale, sedute di gruppo per l’apprendimento delle abilità psico-sociali (Skills Training), riunioni settimanali del Team di consultazione tra terapeuti DBT, consultazione telefonica (coaching) ed eventuale consulenza farmacologica.

I nostri Centri ai quali rivolgersi

Quando viene attivato il Programma

Il programma è un elemento costitutivo dei processi riabilitativi personalizzati che vengono elebaorati in queste aree: