• Tecnologia e Innovazione

Al Santo Stefano Riabilitazione abbiamo investito molte risorse nella robotica e nell’uso della tecnologia in riabilitazione, ampliando sempre di più il parco degli strumenti in base alle esigenze dei pazienti e alle competenze delle varie strutture che fanno parte del gruppo.

Robot e realtà virtuale possono consentire ai pazienti con gravi problemi di disabilità di conquistare una qualità di vita migliore. Negli ultimi anni, i grandi centri italiani hanno iniziato ad aprire i primi laboratori di robotica, ad assumere bioingegneri, a collaborare sempre più spesso con le università. Da qui arrivano i primi incoraggianti risultati sulle ricerche, che dimostrano i benefici dell’uso della realtà virtuale e dei robot affiancati ai trattamenti tradizionali.

Macchine di nuova generazione, come l’esoscheletro indossabile, consentono a pazienti costretti in carrozzina di stare in posizione verticale e simulare situazioni di vita reale con benefici tanto fisici quanto psicologici. Questi macchinari permettono una riabilitazione più veloce ed efficace raggiungendo un 10-15% di benefici in più nel trattamento dello stroke (ictus, emorragia cerebrale) e dei traumi cranici o spinali, come pure nella chirurgia ortopedica.

Siamo molto attenti a questa evoluzione e stiamo sviluppando un programma di investimenti mirato a una dotazione completa e organica di apparecchiature avanzate e di figure professionali quali bioingegneri, fisici, statistici, nonché di personale medico e infermieristico formato sulle nuove competenze necessarie.

Queste le principali e più avanzate tecnologie attualmente in uso presso alcuni dei nostri centri:

Esoscheletro EKSO

Frutto delle ricerche della Bionics di Richmond, California, EKSO è un Esoscheletro bionico, che consente alle persone con deficit motori agli arti inferiori di raggiungere la postura eretta e di deambulare.

E’ un robot indossabile sopra gli indumenti, che viene attivato grazie al bilanciamento del corpo.
La struttura - in acciaio e carbonio - è attivata da quattro motori elettromeccanici alimentati da due batterie con un’autonomia di circa quattro ore.
Leggi tutto

Esoscheletro EKSO

Erigo per la riabilitazione motoria

ERIGO per la riabilitazione motoria

È uno strumento che permette di portare precocemente in posizione verticale il paziente anche quando la situazione clinica è tale da non consentirne la collaborazione (presenza di disturbi di coscienza, quali stato vegetativo o coma).

L’importante valore aggiunto di ERIGO è che, nel momento in cui il paziente è verticalizzato, si ha una mobilizzazione degli arti inferiori che può avvenire sia passivamente sia stimolando la partecipazione attiva del paziente, quando in grado di collaborare.
Leggi tutto


RETIMAX per la riabilitazione dei disturbi visivi

RETIMAX Vision Trainer è uno strumento utilizzato su pazienti con danni cerebrali e con conseguenti importanti disturbi della vista legati al percorso che porta lo stimolo visivo fino alla corteccia occipitale.

RETIMAX consiste in un dispositivo per la registrazione delle risposte bioelettriche evocate durante la percezione di stimoli visivi strutturati a cui si associa un feedback sonoro.
Leggi tutto

RETIMAX per la riabilitazione dei disturbi visivi

G-EO Systems

G-EO Systems

Sistema per il trattamento dell'arto inferiore e la rieducazione al cammino.

Vincolando il piede, consente l’esecuzione del movimento dell’arto inferiore con un sistema programmabile di sospensione di peso, che permette - unico al mondo - anche la simulazione delle scale.
Leggi tutto


AMADEO per la riabilitazione della mano

È un sistema per la rieducazione motoria della mano basato su esercizi attivi e passivi di una o più dita, con un’ampia scelta di scenari e situazioni reali.

La possibilità di numerose personalizzazioni dell’esercizio e di adattamento per gli adulti e i bambini rende lo strumento di valido supporto al lavoro dei terapisti per il recupero funzionale e il raggiungimento dell’autonomia dei pazienti con deficit neurologici.
Leggi tutto

AMADEO per la riabilitazione della mano

Realtà Virtuale

Realtà Virtuale per la riabilitazione motoria e cognitiva grazie all'effetto game

Per Realtà Virtuale si intende una simulazione mediata da computer, che offre la possibilità di vedere, sentire, manipolare e interagire con un ambiente artificiale.

In riabilitazione, la Realtà Virtuale consente, tramite sensori applicati a parti del corpo, di visualizzare sullo schermo un semplice movimento compiuto dal paziente come un gesto finalizzato a prendere o spostare un oggetto.
Leggi tutto