Realtà Virtuale

Realtà Virtuale per la riabilitazione motoria e cognitiva grazie all'effetto game

Per Realtà Virtuale si intende una simulazione mediata da computer, che offre la possibilità di vedere, sentire, manipolare e interagire con un ambiente artificiale.

In riabilitazione, la Realtà Virtuale consente, tramite sensori applicati a parti del corpo, di visualizzare sullo schermo un semplice movimento compiuto dal paziente come un gesto finalizzato a prendere o spostare un oggetto (ad esempio inserire una palla in un cestino).
Si tratta di uno strumento di “gioco” che, grazie a feedback visivi ed uditivi immediati, permette di migliorare il controllo del movimento con un ritorno preciso della correttezza o meno dell’esercizio.
In campo riabilitativo, viene utilizzata per esercizi motori in soggetti che hanno subito un danno cerebrale, ma anche in campo cognitivo: ad esempio nella valutazione dei tempi di reazione, nella riabilitazione dei disturbi attentivi e della memoria e nel problem solving.

Dott. Antonio De Tanti, Direttore Scientifico, Santo Stefano Riabilitazione