Successo per la Scuola europea di robotica del Santo Stefano. Dopo il primo corso, anche medici cinesi in visita a Porto Potenza

La robotica in riabilitazione per raggiungere una migliore qualità di vita

La robotica a supporto dei programmi riabilitativi per consentire ai pazienti con gravi problemi di disabilità di conquistare una qualità di vita migliore. Negli ultimi anni, i grandi centri italiani hanno iniziato ad aprire i primi laboratori di robotica, ad assumere bioingegneri, a collaborare sempre più spesso con le università. Da qui arrivano i primi incoraggianti risultati sulle ricerche, che dimostrano i benefici dell’uso della realtà virtuale e dei robot affiancati ai trattamenti tradizionali.

Macchine di nuova generazione, come l’esoscheletro indossabile, consentono a pazienti costretti in carrozzina di stare in posizione verticale e simulare situazioni di vita reale con benefici tanto fisici quanto psicologici. Questi macchinari permettono una riabilitazione più veloce ed efficace raggiungendo un 10-15% di benefici in più nel trattamento dello stroke (ictus, emorragia cerebrale) e dei traumi cranici o spinali, come pure nella chirurgia ortopedica. Diverse le tecnologie adottate dal Santo Stefano Riabilitazione in questi anni, fra queste oltre ad Ekso: Erigo per la riabilitazione motoria; Retimax per la riabilitazione dei disturbi visivi; G-EO Systems per gli arti inferiori e la rieducazione del cammino; la Realtà Virtuale per la riabilitazione sia motoria sia cognitiva; Amadeo per la riabilitazione della mano.

Per maggiori info clicca qui 

A Porto Potenza, La Scuola europea di robotica

 Una Scuola Europea di Riabilitazione Robotica all'Istituto Santo Stefano di Porto Potenza Picena. Un'occasione di formazione unica, realizzata con il sostegno della Società Europea di Medicina Fisica e Riabilitazione, con docenti di livello europeo e tutor selezionati tra i più esperti operatori del Santo Stefano. L'iniziativa tenutasi a maggio ha consentito a 25 medici riabilitatori o specializzandi in fisiatria di frequentare lezioni frontali sull’utilizzo delle diverse tecnologie disponibili oggi nel settore riabilitativo. Un'opportunità per utilizzare in prima persona le apparecchiature robotiche nel contesto dei reparti di riabilitazione del Santo Stefano. 

 Medici cinesi a lezione di robotica

Cinque giornate di formazione ad un gruppo di medici cinesi sui temi della robotica e della tecnologia in riabilitazione. A  dicembre 2017, a Porto Potenza Picena, si è tenuto un corso intenso per presentare le tecnologie innovative del Santo Stefano Riabilitazione. I docenti hanno affrontato gli aspetti scientifici, metodologici e clinici di ciascun argomento con lezioni frontali, utilizzando anche video e documentazioni specifiche. Con i Tutors sono state organizzate visite nei reparti e nelle postazioni di lavoro come pure nella effettuazione dei Training pratici. I Tutors dei Gruppi di training pratico sono Medici, Fisioterapisti, Logopedisti, Terapisti Occupazionali e Psicologi che quotidianamente svolgono queste attività cliniche ed utilizzano questi Devices.