Ha ottenuto il massimo punteggio. Ad attribuirlo “Onda”, l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna

Importante riconoscimento per la RSA del Santo Stefano Riabilitazione "Residenza Dorica" di Ancona che ha ricevuto 3 Bollini RosaArgento 2016.

Si tratta di un premio assegnato da Onda, l'Osservatorio nazionale sulla salute della donna, che viene attribuito alle strutture, pubbliche o private accreditate, attente alla salute, al benessere e alla dignità delle persone ricoverate, in particolare della donna. Il premio è graduato da un singolo Bollino fino a un massimo di 3, quanti ricevuti da Residenza Dorica.
Il riconoscimento acquisisce ancor più spessore se si considera che, nel panorama delle circa 2 mila Residenze Sanitarie Assistenziali italiane, sono soltanto 99 le Rsa premiate da Onda perché in possesso dei requisiti per garantire la migliore accoglienza degli ospiti: non solo caratteristiche socio-sanitarie, come appropriatezza dell'assistenza clinica, caratteristiche strutturali e servizi offerti, ma anche attenzione all'aspetto umano.

Uno degli obiettivi dei Bollini RosaArgento è di fornire alle famiglie uno strumento di orientamento, una sorta di "Tripadvisor sociale", per scegliere il luogo di ricovero più adatto per i propri cari non autosufficienti.
"Ricevere questo importante riconoscimento da parte di Onda ci rende orgogliosi – ha commentato Lucia Masiero, responsabile della struttura Residenza Dorica - perché gratifica la nostra elevata attenzione al benessere psicologico e relazionale dei nostri ospiti. Offriamo costantemente un servizio ottimale, con il supporto di personale qualificato, in un ambiente accogliente e familiare, sia nello svolgimento delle attività quotidiane, sia in risposta alle esigenze mediche e riabilitative, trasformando la struttura in un vero e proprio punto d'incontro e scambio aperto all'intero territorio".

Residenza Dorica promuove iniziative rivolte sia agli ospiti che alle loro famiglie: giornate dedicate alla prevenzione di particolari problematiche e malattie correlate all'invecchiamento con focus sulle donne, open day e visite guidate della struttura.