In Italia, sono oltre 13 milioni gli over 65. Un numero rilevante, che richiede una risposta attenta nella gestione di fragilità e malattia.

Invecchiamento e qualità dell’assistenza

In Italia, sono oltre 13 milioni gli over 65. Un numero rilevante, che richiede una risposta attenta nella gestione di fragilità e malattia. Onda, l'Osservatorio nazionale sulla salute della donna, ha mappato 99 centri italiani a "misura di anziano", una guida "tripadvisor" per aiutare chi è in cerca di una rsa di qualità.

In Italia, sono oltre 13 milioni gli over 65 (in previsione, oltre 20 milioni fra 50 anni), di cui 7,5 milioni sono donne: il 77,2% ha almeno una malattia cronica, solo il 36,6% è in buona salute e il 2,8% risiede in una Rsa. Le Rsa ospitano 280 mila persone, il 75% donna, pari al 2,8% di tutte le italiane over 65, la maggior parte in condizioni di non autosufficienza.

Dati rilevanti, che evidenziano come l'invecchiamento della popolazione comporti una serie di conseguenze in termini di fragilità della persona, malattia e disabilità, che, unite al fenomeno di mutamento del tessuto familiare della società moderna, rendono più complessa la gestione della persona non autosufficiente.

Di recente Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna (che già da anni seleziona i migliori ospedali femminili), ha mappato 99 centri italiani, istituendo la prima edizione dei "Bollini RosaArgento". Un sistema che assegna un voto alle strutture, pubbliche o private accreditate, attente alla salute, al benessere e alla dignità delle persone ricoverate, in particolare della donna over 65. L'iniziativa (a base biennale) attribuisce da uno a tre bollini alle residenze sanitarie assistenziali a misura di anziano. Sulla falsariga del sistema delle stelle assegnate agli hotel, un "tripadvisor" che ha l'obiettivo di fornire alle famiglie una guida per orientarsi nella scelta del luogo di ricovero più adatto per i propri cari non autosufficienti. Su 2.000 rsa presenti in Italia, ne sono state censite poco più di un centinaio, quindi l'analisi non è completa ma è un primo lavoro utile per chi cerca una struttura e vuole saperne di più. Le 99 rsa premiate sono in possesso dei requisiti, sulla base di criteri elaborati da una commissione di esperti, per garantire la migliore accoglienza degli ospiti. Fra queste ci sono non solo caratteristiche socio-sanitarie, come un'adeguata assistenza clinica, caratteristiche del centro e servizi offerti, ma anche attenzione all'aspetto umano, considerato essenziale per ottenere il bollino. Sulla base di questi indicatori, Onda ha premiato le strutture: 4 con 1 bollino, 83 con 2 bollini, 12 con 3 bollini, il massimo punteggio.

Fra le rsa premiate rientrano anche tre centri del Santo Stefano Riabilitazione: Residenza Dorica e Abitare il Tempo (con 3 bollini) ed il Centro residenziale di Foligno (con 2 bollini). 

I servizi delle strutture premiate, con i giudizi espressi dall'utenza, saranno consultabili da gennaio 2017 sul sito www.bollinirosargento.it