Giovedì 7 febbraio 2013: Giornata nazionale degli Stati Vegetativi

Nuovi e vecchi strumenti di valutazione e gestione delle persone in Stato Vegetativo. Auditorium di Istituto di Riabilitazione S.Stefano. Ingresso libero

7 febbraio 2013: Giornata nazionale degli Stati VegetativiIn considerazione dell’esperienza diffusa nelle sue strutture, il Santo Stefano Riabilitazione vuole cogliere l’occasione della giornata nazionale sugli stati vegetativi, giunta ormai alla terza edizione , non solo per una riflessione sulla qualità dell'assistenza delle persone che versano in stato vegetativo, ma anche per fare il punto scientifico sugli strumenti ad oggi a disposizione dei clinici per la valutazione delle condizioni delle persone in stato vegetativo e della loro evoluzione.

La riflessione, inevitabilmente, si soffermerà anche sul tema del dolore. La domanda che più frequentemente i familiari di queste persone di pongono è “il mio caro sente dolore? Sta soffrendo?”

Parlare di stato vegetativo, però, non significa trattare esclusivamente la situazione contingente. In alcuni caso lo stato vegetativo costituisce una fase di passaggio nella storia di un paziente e può evolvere verso una progressiva ripresa di coscienza che richiede un intervento riabilitativo tempestivo, mirato e prolungato sul paziente e sulla sua famiglia.
Proprio sul ruolo della famiglia si concentra l’intervento dell’associazione marchigiana per i traumatizzati cranici ANDREA presente alla celebrazione della giornata.
L’associazione ha condotto una sperimentazione di un SERVIZIO di ACCOMPAGNAMENTO, dalla riabilitazione al reinserimento sociale, per i soggetti con grave cerebrolesione acquisita e le loro famiglie, finalizzato a mettere a punto e sperimentare una metodologia di presa in carico delle famiglie al momento delle dimissioni ospedaliere.


PROGRAMMA


Ore 14.30
Apertura dei Lavori
Enrico Brizioli - Amministratore Delegato Santo Stefano Riabilitazione
Mario Ferraresi - Presidente Santo Stefano Riabilitazione
Francesco Comi - Presidente Commissione Sanità Consiglio Regionale Marche

Moderatore: Massimo Vallasciani - Comitato Scientifico Santo Stefano Riabilitazione

Ore 14.50
Ruolo delle indagini strumentali per la definizione del disturbo di coscienza e della percezione del dolore
Antonio De Tanti - Coordinatore Comitato Scientifico Santo Stefano Riabilitazione

Ore 15.10
Ruolo della indagine clinica per valutare entità  del disturbo di coscienza e percezione del dolore
Rossella Fortuna - Medico Fisiatra, URI, Istituto S.Stefano, Porto Potenza Picena

Ore 15.30
Oltre lo stato vegetativo: analisi dei bisogni riabilitativi e assistenziali a lungo termine dei pazienti con severa disabilità
Antonello Morgantini: Direttore Medico - Santo Stefano Riabilitazione

Ore 16.00
UN SERVIZIO di ACCOMPAGNAMENTO dalla riabilitazione al reinserimento sociale per i soggetti con grave cerebrolesione acquisita e le loro famiglie: una sperimentazione
Paola Casoni - Presidente dell'associazione ANDREA, Associazione Marchigiana Traumatizzati Cranici
Ester Stefoni - Assistente Sociale Istituto S.Stefano, Porto Potenza Picena

Ore 16.30
Conclusioni

Aperitivo

>> Scarica l'invito all'evento