Natura e funzioni del comitato scientifico

A garanzia del rispetto dei principi dell’approccio riabilitativo il Santo Stefano ha attivato un comitato scientifico composto da professionisti di riconosciuta competenza nei settori di attività del gruppo. Il Comitato scientifico oltre ad elaborare e proporre le linee di sviluppo tecnico e sanitario, promuove azioni culturali e organizzative per la definizione di standard operativi di gruppo e supervisiona le attività di formazione. Definisce il contributo del Santo Stefano Riabilitazione alla ricerca scientifica progettando protocolli originali o promuovendo ed autorizzando la partecipazione a progetti di ricerca multicentrici. Coerentemente con la pianificazione dell’attività scientifica anche gli eventi congressuali sono promossi e/o curati dal comitato stesso. Svolge, infine, funzioni di Health Technology Assessment a supporto delle decisioni di acquisizione di beni strumentali a scopo diagnostico/terapeutico. 

E’ composto da:

Antonio De Tanti
Antonio De Tanti - Coordinatore del Comitato
Dal 2005 è Primario del Centro Cardinal Ferrari di Fontanellato (Parma), dopo essere stato prima Assistente Fisiatra presso il S.R.R.F. dell’Ospedale S. Anna di Como e poi per venti Dirigente I° Livello, fascia A presso la Divisione di Medicina Riabilitativa "Villa Beretta” dell' Ospedale Valduce a Costamasnaga, con incarico di Direzione di Struttura Semplice di Gravi Cerebrolesioni e Disturbi Cognitivi e Responsabile del Servizio di Neuropsicologia Clinica dell’Ospedale Valduce . Attualmente è segretario della Sezione "per la Riabilitazione del trauma Cranio-encefalico e delle gravi cerebrolesioni acquisite" della SIMFER dopo esserne stato coordinatore nazionale nel quadriennio 2004-2007. E’ membro di diversi gruppi scientifici, fra i quali il Gruppo Tecnico Regionale Hub & Spoke – Riabilitazione- Emilia Romagna, il Comitato Tecnico Scientifico Rete GRACER dell’Assessorato Sanità e Politiche Sociali regione Emilia-Romagna, del Comitato scientifico dello studio multicentrico OSCABI sulla pompa intratecale al baclofen nelle gravi cerebro lesioni. Relatore di numerosi convegni e seminari in Italia e all’estero, è autore di diverse pubblicazioni scientifiche sulla riabilitazione delle gravi cerebrolesioni acquisite.

 

Alessandro Giustini

Alessandro Giustini
Laureato in Medicina e Chirurgia a Firenze, Specializzato in “ Gerontologia e Geriatria”,in “Direzione ed Organizzazione delle strutture Sanitarie” e in “Medicina Fisica e Riabilitazione” a Milano nel 1984.
E’ Professore a Contratto nella Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitazione dell’Università di Firenze ininterrottamente dal 1988 ad oggi .
Dopo averi insegnato in qualità di professore a contratto in altre università, adl 2005 insegna per contratto “Organizzazione delle attività Riabilitative” nella Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitazione dell’Università di Pavia.
E stato Primario del Reparto di Medicina Riabilitativa dell’Ospedale di Arezzo, poi Responsabile della Struttura Funzionale Integrata di Riabilitazione Neuromotoria e Direttore Scientifico dell’IRCCS Montescano della Fondazione Salvatore Maugeri di Pavia. Ha lavorato per il San Raffaele di roma ed infine è stato Primario della Neuroriabilitazione e Direttore Scientifico del Centro di Riabilitazione Auxilium Vitae - Volterra (Pisa ) .
Segretario Nazionale dei Fisiatri fino al 2002 , nel Congresso Nazionale di Reggio Emilia dell’Ottobre 2002 è stato eletto Presidente per il triennio fino al 2005 della Società Italiana di Medicina Fisica e Riabilitazione S.I.M.F.E. R. E’ stato presidente per il periodo 2007/2009 della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica. E’ Presidente per il periodo 2008/2011 della Società Europea di Medicina Fisica e Riabilitazione ESPRM, membro della Società Europea di Ricerca in Riabilitazione ne organizzerà il Congresso Europea nel 2011. Collabora con la Commissione Studi e Ricerche CSR di Confindustria per la elaborazione d’intesa con il Ministero della Salute e le Regioni di un progetto per il riordino normativo e gestionale del settore delle Protesi, Ortesi ed Ausili per la Riabilitazione. Infine ha preso parte negli anni a numerosi Gruppi di Lavoro per la programmazione sanitaria in alcune Regioni, a Commissioni del Ministero della Salute e dell’Agenzia nazionale per i Servizi Sanitari. Nel 1998 prese parte ai lavori della Commissione che definì le Linee Guida Ministeriali, ed oggi è stato nominato nel Gruppo di Lavoro Ministeriale che ha il compito di rivederle.

 

Massimo Vallasciani
Massimo Vallasciani.
Dal 1999 è Direttore Medico scientifico dell’Istituto di Riabilitazione S. Stefano di Potenza Picena (MC). E’ stato relatore in numerosi convegni in Italia e all’estero ed è stato docente di diversi corsi sulla riabilitazione: dal 1994 al 1999 è stato professore di Cinesiterapia e clinica della Riabilitazione della Scuola per Terapisti della Riabilitazione e dal 1997 al 2001 di Tecniche della Riabilitazione presso la scuola per Educatori Professionali, entrambe con sede a Porto Potenza Picena; per l’anno accademico 1998/1999 ha tenuto il corso di “Organizzazione della riabilitazione intensiva nel paziente con disabilità multipla presso la Scuola di Specializzazione in “Medicina Fisica e Riabilitazione” dell’Università di Ancona; nel 1999 è stato incaricato come docente sull’argomento “Analisi dei bisogni: la varie tipologie di handicap e loro codifica alla luce del progetto”, nell’ambito dell’iniziativa comunitaria “Occupazione e valorizzazione delle risorse umane” - Horizon 1997/1999 progetto IC/0429/E2/H/M, corso di formazione “Esperto abbattimento barriere architettoniche”; nel 2003 ha ricevuto l’incarico di docenza in “Riabilitazione Funzionale: principi, finalità, problematiche generali” nell’ambito del corso per “Operatore per attività di prevenzione e rieducazione motoria in acqua” gestito dall’associazione Terre dell’Adriatico su incarico della Provincia di Macerata.